TAGLIATELLA FARINA MACINATA PIETRA
0 Commenti 
Tagliatelle Romagnole preparate con farina macinata a pietra in purezza e trafilate lentamente al bronzo. Antica farina preparata con solo grano Italiano che conferisce alla pasta un sapore unico, un profumo intenso e un’aspetto rustico.
PASTA SFOGLIA KATAIFI
0 Commenti 
La pasta kataifi, è una preparazione a base di farina ed acqua, ingrediente tipico della cucina greca e medio orientale. Si tratta di pasta fillo tagliata in fili sottilissimi che rende i piatti croccanti e gustosi. Oggi questa pasta è utilizzata nelle cucine degli chef per conferire croccantezza e gusto ai loro piatti oltre che per preparazioni d'effetto.
MACCHERONI AL TORCHIO
0 Commenti 
Pasta corta tradizionale Italiana bucata e dalla superficie rigata, preparati con sfoglia trafilata lentamente al bronzo, ideali per essere serviti con condimenti a base di verdure, formaggi o ragù di carne.
COUS COUS
0 Commenti 
Dalla lavorazione dei migliori grani nasce il cous cous Barilla, un prodotto dal sapore e dalla qualità unica. Ideale per preparare primi freddi o caldi a base di carne, pesce o verdure.
PASTA DELIZIE MOZZARELLA E OLIVE
0 Commenti 
Autentici sapori mediterranei con la freschezza avvolgente della mozzarella di latte di bufala unita al sapore forte e deciso di vere olive Taggiasche. L’esperienza dei “mastri pastai” Canuti ha permesso di creare una sfoglia, trafilata lentamente al bronzo, dalla cottura veloce e perfetta, un profumo ed una ruvidità come quella fatta in casa.
TROFIE DI SEMOLA
0 Commenti 
Le Trofie, uno dei formati più amati e apprezzati in Liguria, devono il loro nome alla parola “strofissià”, che in dialetto genovese significa strofinare, dal movimento delle mani necessario per produrle artigianalmente.
PANCARRE
0 Commenti 
Il Pan Carrè Mulino Bianco è preparato con una ricetta semplice e tradizionale. Si esalta appena tostato, per toast irresistibilmente stuzzicanti.
FARFALLE CHEF
0 Commenti 
Delle farfalle vere hanno la leggiadria e la vivacità, ma il loro colore è quello luminoso del grano e del sole. Allegre e leggere, le Farfalle Barilla colorano la tavola con un tocco di fantasia. Più spesse al centro e sottili ai lati, volano di sapore in sapore, adattandosi ai diversi abbinamenti di gusto.
CASARECCE
0 Commenti 
Questo stuzzicante formato è un'interpretazione della "pasta busiata" d'origine araba ed evoca già nel nome l'antica origine casereccia. Le Casarecce Barilla si presentano arrotolate su se stesse e incurvate verso la punta. Grazie alla loro superficie liscia e delicatamente porosa, permettono di raccogliere ogni condimento fino all'ultima goccia, esaltandone il sapore al palato.  
MACCHERONI DI SEMOLA
0 Commenti 
I Maccheroni, o “Minchiareddhi” sono il primo d’eccellenza dell’alimentazione salentina, conditi con una buona salsa di pomodoro, e per chi vuole assaggiare in modo ancora più tipico con un pizzico di “ricotta schianta”. Le nostre nonne li preparano ancora a mano con l’aiuto di un “fil di ferro” che serve a modellare la pasta nella forma allungata e bucata all’interno.
CAVATELLI DI SEMOLA
0 Commenti 
I cavatelli nascono da una delle numerose varianti dello gnocco medioevale e sono molto conosciuti in diverse zone del sud Italia, dove assumono dimensioni più o meno grandi e forme più o meno aperte a seconda delle aree di diffusione. Il loro nome ricorda la modalità casalinga di realizzazione del formato, che viene ottenuto “cavando” con le dita i pezzetti di impasto.
MEZZE SAGNE SENATORE CAPPELLI
0 Commenti 
Le mezze sagne sono una rivisitazione delle classiche sagne ‘ncannulate, la pasta per eccellenza della tradizionale cucina salentina. Rese più pratiche dalla misura molto più corta, ma molto ruvide, porose e squisite come le classiche.
SPAGHETTI CHITARRA DI SEMOLA
0 Commenti 
Lo spaghetto è il formato di pasta più conosciuto e venduto nel mondo, diventato con gli anni il simbolo della cultura culinaria italiana nonché degno rappresentante dell’Italia all’estero. Si ha traccia ufficiale della denominazione “spaghetto” nel 1819, all’interno del primo dizionario della lingua italiana: gli spaghetti vengono così definiti perché “della grossezza di un piccolo spago”.